Siete amanti degli allestimenti? Non volete rinunciare neppure per il giorno di Natale a rivestire con gusto ed estro la vostra tavola?

Ecco allora 10 buoni consigli  che fanno al caso vostro per non lasciare “sguarniti” la vostra cena e il vostro pranzo di Natale!

1- Apparecchiare partendo dalle giuste posizioni delle posate

Per il galateo non c’è alcun dubbio: le posate non possono essere poste come capita sulla tavola.

Regola vuole che il piatto venga posizionato al centro e ai lati di questo la stoviglieria.

tavola apparecchiata

Le forchette vanno sempre a sinistra, la più esterna è quella per l’antipasto, segue quella per il pesce, quindi quella per i primi e la carne. A destra il coltello con la lama rivolta verso l’interno, accanto il cucchiaio, mentre il cucchiaino da dessert va in alto, in senso orizzontale rispetto al piatto.

2- La scelta della tovaglia

Di importanza pari all’oggettistica e al centrotavola è di certo la scelta della tovaglia o delle tovagliette, ben stirate si intende!

tavola addobbata natale

@Credit by Pinterest

D’altronde è il colore e lo stile di questo articolo che determina quasi sempre il gusto di tutto il resto dell’allestimento. Per uno stile più minimal e country pensate a tovaglie di lino o cotone bianco, sopra cui posizionare magari un runner di juta o sottopiatti in bamboo.

tavola apparecchiata per il natale

@Credit by Pinterest

Se preferite invece un gusto elegante e raffinato, tovaglie ricamate e merlettate, rosse perché no, con i bordi color oro.

tavola apparecchiata con tovaglia rossa

@Credit by Pinterest

Se avete optato per un arredo fresco e divertente scegliete tovagliette a tema, con piccoli babbo natali o alberelli disegnati.

Avete un tavolo che regge bene la scena? Spesso per rendere elegante un piano è bene togliere piuttosto che mettere.

Se volete quindi che il vostro tavolino si veda e non venga inutilmente coperto, optate per un semplice runner centrale, che riprenda i colori dell’addobbo che avete scelto per la casa.

runner natalizio

@Credit by Pinterest

3- Tovaglioli e portatovaglioli

Amate i dettagli? Allora non potete rinunciare ai portatovaglioli. Un accessorio unico e raffinato, una chicca in più per chi sceglie, in ogni occasione, un allestimento curato e che non lasci nulla al caso. Semplice come un nastrino che si intoni coi colori dell’albero o più complesso, composto da un anello in plastica o vetro che cinga il tessuto in un ventaglio, insomma non importa, l’importante è che il portatovagliolo non manchi.

portatovagliolo

Per un effetto delicato e profumato, ponete insieme al tovagliolo un rametto di lavanda o di rosmarino, tenuto fermo da un nastro di seta o da un cordoncino.

portatovagliolo con rosmarino

@Credit by Pinterest

Per creare un effetto sonoro, aggiungete delle campanelle, magari legate insieme dal filo di raffia.

portatovagliolo campanelle

@Credit by Pinterest

Il ferma tovagliolo più originale è sicuramente quello che porta la tua firma! Perché quindi, soprattutto se in casa ci sono bambini, non sbizzarrirsi creando con del cartoncino o del feltro la sagoma di un alce o di babbo natale da arrotolare poi intorno al tovagliolo col nastro biadesivo? Il risultato sarà di certo semplice ma al tempo stesso divertente.

portatovagliolo a forma di stella

@Credit by Pinterest

In assenza del portatovagliolo, create delle forme originali con i tovaglioli

In assenza del portatovagliolo, potete comunque creare un effetto sorpresa per tutti i vostri ospiti, piegando il fazzoletto di carta o di stoffa, in modo tale da ricreare le forme che più preferite.

Alberelli di Natale, stelle o cuori,sul web i tutorial per la creazione delle forme più disparate impazzano. Basterà sbizzarrirsi coi colori.

tovagliolo piegato a forma di babbo natale

@Credit by Pinterest

Per un effetto più misurato e senza troppi fronzoli, semplicemente arrotolate i vostri fazzoletti di stoffa e inseriteli nei bicchieri.

4- Avete mai sentito parlare dei porta posate?

Rivestire anche le posate è possibile, soprattutto se il vostro servizio non vi aggrada poi tanto.

Se avete manualità con ago e filo sarà un gioco da ragazzi cucire delle piccole tasche di stoffa dentro cui inserire forchetta e coltello.

portaposate natalizio

@Credit by Pinterest

Per ideare contenitori più semplici ricavate la forma di un albero di natale dal panno di feltro e create con la forbice delle fessure dentro cui andranno inserite le posate.

portaposate albero

@Credit by Pinterest

Se l’inventiva manca, anche annodare un semplice fiocco rosso o bianco intorno alla forchetta e al coltello può essere una buona idea.

posate con nastro

5- I segnaposto: ad ogni commensale il suo

Far credere agli invitati che quel posto sia stato riservato proprio per loro è un modo gentile per dire che vi state prendendo cura dei vostri commensali. E’ una forma di attenzione che di certo tutti apprezzeranno.

Dar vita ad un segnaposto è davvero molto semplice. Basta un cartoncino ritagliato e ripiegato su se stesso, col nome del commensale, a rendere meno anonima una postazione.

 

segnaposto con caramella

@Credit by Pinterest

Per colorare e aggiungere il giusto brio anche a questo dettaglio, oltre ad utilizzare penne colorate, timbrini e una grafia curata, potreste pensare di fare un piccolo foro sul cartoncino e legare, con un nastro una pigna o un pezzettino di vischio.

segnaposto con pigne

@Credit by Pinterest

Le piante aromatiche possono essere utilizzate anche in questo caso per dar vita a  coroncine rifinite con un fiocco realizzato con dello spago. 

segnaposto con rosmarino

@Credit by Pinterest

Per i più creativi, composizioni in legno, come mini alberelli dipinti o in vetro, come barattolini rifiniti con neve finta e un tealight profumato all’interno, sono la soluzione migliore al fine di dar vita a  composizioni originali.

segnaposto con cappelli babbo natale

@Credit by Pinterest

Se avete a disposizione materiale di riciclo, potete divertirvi col dècoupage.

segnaposto a forma di alberello

@Credit by Pinterest

I più golosi sono avvertiti, potrebbe essere un’idea sfiziosa anche realizzare segnaposto commestibili, magari dando vita a mini alberelli gourmet, con il pan brioche, o con la pasta sfoglia.

segnaposto alberello pastasfoglia

@Credit by Pinterest

6- Centrotavola

Accessorio che di certo non può mancare a tavola, soprattutto durante il periodo natalizio, è il centrotavola. Anche un piano d’appoggio più spoglio è in grado di prendere nuovamente vita grazie a una composizione pensata appositamente per le feste.

centrotavola con ghirlanda

@Credit by Pinterest

Un’idea semplice e di gusto è porre tra i piatti uno o più candelabri con candele coniche o tortiglione, rosse o bianco perla. Se non doveste avere a disposizione un candeliere, utilizzate i sottobicchieri sui quali fissare la candela attraverso le bolle di cera.

@Credit by Pinterest

Per realizzazioni più elaborate, ponete dei piatti color oro o rosso al centro della tavola e posizionatevi sopra ceri di vari colori e altezze. Potete pensare di guarnire il tutto con frutta secca e pigne.

centrotavola natalizio con ceri bianchi

@Credit by Pinterest

Per un centrotavola profumato basta un piattino in rame o in terracotta da riempire con cannella e spezie. 

centrotavola con spezie

@Credit by Pinterest

Un grande classico del natale è la ghirlanda, già confezionata o da creare appositamente, con bacche rosse, pungitopo e rametti secchi, è di certo il simbolo delle festività, qualcosa a cui non poter rinunciare.

centrotavola in cassettina di legno

@Credit by Pinterest

Divertenti e raffinate sono anche le composizioni con le candele galleggiantiun centrotavola di sicuro impatto, che lascerà i vostri ospiti senza fiato.

centrotavola con galleggianti

@Credit by Pinterest

7- La compagnia

Non c’è niente da fare, potete perdere quanto tempo volete ad addobbare e rivestire la vostra tavola, potete cimentarvi nelle più gustose delle ricette, ma nulla renderà memorabile la vostra cena e il vostro pranzo di natale quanto la compagnia che sceglierete, quanto l’affinità che riuscirete a costruire coi vostri invitati. Per questo natale quindi un consiglio: circondatevi di persone che vi facciano stare bene, abbandonate i doveri, non sentitevi costretti se non dalle vostre emozioni.