Realizzare delle candele fai da te è davvero semplice e molto divertente, per scatenare tutta la vostra creatività con forme originali e colori tutti nuovi.

Tutto quello che vi serve per realizzare delle candele fai da te è:

  • Paraffina in polvere;
  • Stearina in polvere;
  • Pigmenti per candele;
  • Stoppino in cotone o stoppino cerato;
  • Stampi per candele;
  • Olio d’oliva.

Come realizzare candele fai da te

Per realizzare le vostre candele, per prima cosa, scegliete gli stampi: potete utilizzare gli stampi fatti apposta per questo utilizzo ma potete anche utilizzare dei contenitori a vostra scelta, l’importante è che resistano al calore della cera sciolta.

A questo punto potete procedere sciogliendo la paraffina a bagno maria. Ricordate che le vostre candele fai da te, per avere una buona tenuta dovranno sempre contenere questa proporzione: 90% di paraffina e il 10% stearina.

Una volta sciolta la cera, potete iniziare a sciogliere i pigmenti: dosate il colore in base all’intensità che desiderate dare alle vostre candele. I pigmenti per cera riportano sempre le indicazioni di utilizzo, ad esempio 5 g di pigmento servono per colorare 1 kg di paraffina in polvere. Potete anche divertirvi creando dei mix di colore tutti nuovi. Per verificare l’intensità del colore procedete in questo modo: fate cadere una goccia di cera su un foglio di carta da forno e aspettate che si raffreddi. Ora potete sollevare la goccia raffreddata: la parte inferiore della goccia mostrerà il colore definitivo delle vostre candele.

Ora potete preparare lo stampo ungendolo con olio da cucina, shampoo oppure altri liquidi oleosi, facendo attenzione a distribuirne uno strato sottile e omogeneo su tutta la superficie.

Inserite lo stoppino nello stampo: quelli fatti apposta per realizzare candele fai da te hanno un forellino sulla sommità in cui lo potrete inserire. Capovolgete lo stampo e versate dal foro più grande la cera quando avrà cominciato a raffreddarsi; ve ne accorgerete dalla patina bianca che comparirà sulla superficie. Fissate lo stoppino al centro dello stampo con uno stuzzicadenti, in questo modo non si sposterà mentre la candela si raffredda. Se usate un contenitore, come ad esempio un bicchiere, potete utilizzare gli stoppini cerati che hanno una base e si mantengono in posizione verticale.

Una volta raffreddata completamente la cera, potrete sformare la candela. Per rendere la superficie della candela liscia e lucida immergete la candela nella cera liquida a una temperatura di circa 80° C e subito dopo tuffatela nell’acqua fredda.

Le vostre candele fai da te sono pronte: non vi resta che sperimentare decorandole come più desiderate!