1908 - Fondazione della Cereria Giuseppe Di Giorgio

Viene fondata la Cereria Di Giorgio, Cereria Giuseppe Di Giorgio, situata nel cuore di Roma, a Trastevere. Le candele erano tutte prodotte manualmente a colaggio negli stampi ed erano ad uso essenzialmente liturgico.

1928 - Inaugurazione dello stabilimento artigianale Cereria Pontificia Giuseppe Di Giorgio e figli

La Cereria comincia a espandersi. I figli di Giuseppe, Salvatore ed Angelo, cominciarono a lavorare con il padre, inaugurando un vero e proprio stabilimento artigianale in via San Francesco di Sales chiamato Cereria Pontificia Giuseppe Di Giorgio e figli. Un punto d’orgoglio era proprio il titolo di “fornitore pontificio”, attribuito con nomina ufficiale da parte del Vaticano.

1936-1945 - Interruzione delle attività a causa della Seconda Guerra Mondiale

La Cereria è costretta a interrompere le proprie attività a causa della II Guerra Mondiale. Salvatore ed Angelo Di Giorgio furono chiamati alle armi.

1950 - Brevetto della Lampada Liturgica

Il 1950 è l’anno del brevetto della lampada liturgica. La lampada liturgica è quella candela che brucia davanti al Santissimo Sacramento; deve durare una settimana senza essere mai spenta. Prima di allora, la liturgia prevedeva che davanti al Santissimo Sacramento potesse bruciare esclusivamente olio d’oliva. L'olio, però, per durare a lungo doveva essere rabboccato molto spesso e, inoltre, danneggiava le tovaglie dell'altare. Angelo Di Giorgio, allora, provò a superare queste difficoltà sperimentando una candela ad altissimo contenuto d'olio: una volta raggiunto il perfetto equilibrio tra stoppino, olio, cera e durata, brevettò questa lampada liturgica di nuova concezione. La lampada eucaristica Di Giorgio è stata così encomiata da Papa Pio XII e approvata dai Sacri Dicasteri Ecclesiastici.

1962 - Inizio lavori presso il nuovo stabilimento di Pomezia

Il 5 luglio viene posta la prima pietra del nuovo stabilimento di Pomezia.

1964 - Nascita della nuova Cereria Di Giorgio SpA

Nasce la nuova Cereria Di Giorgio SpA. La Cereria cresceva sempre di più e gli spazi di Trastevere non bastavano più. Così Angelo Di Giorgio acquistò un appezzamento di terreno di 10.000 mq a Pomezia e lì fu edificato il nuovo stabilimento di 2.000 mq. Gli spazi di Trastevere furono adibiti esclusivamente alla vendita: questo è uno dei negozi più antichi di Roma. Oltre agli spazi, si ampliavano anche gli orizzondi della Cereria Di Giorgio. La ragione sociale fu modificata e divenne Cereria Di Giorgio SpA. Con la disponibilità di questi nuovi spazi, si ampliò anche la gamma di prodotti che da esclusivamente liturgici divennero anche di uso domestico ed ornamentale. Alla guida di questa espansione verso nuovi i nuovi mercati c’è la terza generazione dei Di Giorgio, Lamberto e Pierluigi.

1967 - Costruzione di un nuovo capannone e implementazione di macchinari sempre più moderni

Nel 1967 è stato costruito un nuovo capannone di 2.000 mq e qui vennero istallate le più moderne macchine per la fabbricazione di candele ornamentali. La gamma di candele prodotte cresce progressivamente.

1670 - Brevetto della candela Stoppina

Nel 1970 viene brevettata una una nuova candela, si tratta della candelina da compleanno Stoppina. È la candelina per il compleanno che si riaccende da sola dopo il primo soffio. Questa candelina, ormai entrata nell’uso comune, è una delle candeline più utilizzate per le feste di compleanno.

1971 - Illuminazione dei Palazzi Capitolini per il Natale di Roma

Una delle pagine più belle e suggestive della storia della Cereria Di Giorgio è quella delle illuminazioni che sono state realizzato a Roma per le più prestigiose occasioni. Il 21 Aprile 1971, in occasione del Natale di Roma, i Palazzi Capitolini sono stati illuminati con le nostre fiaccole romane. Uno spettacolo bellissimo: più di 2000 fiaccole romane fecero splendere i meravigliosi monumenti con la loro luce tremolante. La Cereria Di Giorgio si occupa anche l’illuminazione del Colosseo per la Via Crucis del Venerdì Santo celebrata dal Santo Padre che ogni anno viene trasmessa in mondovisione. Per questa manifestazione vengono impiegate più di 1000 fiaccole e circa 20 bracieri.

1990 - Costruzione dei nuovi uffici e di un nuovo capannone dotato delle più moderne tecnologie di produzione

Nel 1990 si rese necessaria la costruzione di una nuova ala, dotata di uffici più nuovi e moderni. La prima pietra fu posta il 19 Marzo 1990, dai fratelli Lamberto e Pier Luigi che vollero dedicare il nuovo capannone a loro padre Angelo proprio in occasione della Festa del Papà. Qui sono state installate macchine modernissime per ceri in grado di produrre 8.000 pezzi all’ora, macchine per colorare e lucidare le candele e macchine per tealight in grado di produrre fino a 50.000 pezzi all’ora. L’ultima frontiera per l’attività della famiglia Di Giorgio, oggi arrivata alla quarta generazione, è il costante impegno della qualità nel rispetto dell’ambiente. Qualità significa scelta accurata delle paraffine utilizzate, l’impiego di cotoni senza piombo, l’uso di coloranti e profumi selezionati e controllo delle procedure produttive.

1999 - Un disastroso incendio distrugge il 50% dello stabilimento

Il 17 febbraio 1999 un disastroso incendio, probabilmente causato da un corto circuito, ha distrutto il 50% dell’intero stabilimento in una sola notte. Tutta la rete d’informazione a carattere locare e regionale ha dato notizia del disasto avvenuto. Le polveri nere generate dall’incendio hanno raggiunto la zona dei Castelli Romani e le fiamme hanno raggiunto altezze spaventose. Con l’impegno di tutta la famiglia, già nel dicembre 1999, in tempi di record, il capannone è stato ricostruito più funzionale e più efficiente di prima e le attività sono tornate velocemente alla normalità.

2008 - Centenario della Cereria Di Giorgio

Il 2008 è l’anno del centenario della Cereria Di Giorgio. Per festeggiare questo importantissimo traguardo è stato ristrutturato lo storico negozio a Trastevere: una superficie di 400 mq piena di novità. In più, l’11 ottobre è stato inaugurato un grande showroom e punto vendita presso lo stabilimento di Pomezia. Lo stesso anno è stato festeggiata questa storica data Sempre in questa data con tutte le persone che hanno contribuito al successo della Cereria Di Giorgio negli anni: i dipendenti, i clienti, i fornitori e la tutti i membri della famiglia.

2009 - Inaugurazione via della Cereria

In occasione del centenario dell’azienda e per premiare la nostra presenza costante, efficiente e produttiva sul territorio, il Comune di Pomezia ha intitolato la via in cui risiede il nostro stabilimento con il nome di Via della Cereria.

2014 - Debutta il sito e-commerce della Cereria Di Giorgio