salone con parete viola

@Credit by Pinterest

Il Viola: colore dell’anno 2018

Il 2018 è appena iniziato ma il Pantone Color Institute ha già sentenziato: il colore dell’anno è il Viola.

Il mondo del design e quello dell’ arredo sono avvertiti. Da qui ai prossimi 12 mesi non ci sarà spazio per tinte pastello, a farla da padrone piuttosto saranno i toni scuri e le nuance cariche del blu navy, del verde scuro (che già era stato decretato colore principe del 2017)  e soprattutto del viola.

mobile viola

@Credit by Pinterest

Il Viola: simbolo della fuga dal reale

Per Leatrice Eisenman (direttore esecutivo dell’Istituto Pantone) non ci sono dubbi, il mondo di oggi ha bisogno di fare un salto con l’immaginazione, di andare oltre la realtà e

“l’Ultra Violet è una tonalità di viola su base blu che spinge la nostra coscienza e il nostro potenziale a un livello superiore“.

Non è un caso che nel passato questo colore sia stato accostato a  molte personalità  del mondo della musica e dello spettacolo, caratterizzate da uno spirito non convenzionale e anticonformista come Prince, Jimi Hendrix e David Bowie.

Associato spesso al mondo dell’ultraterreno e della magia, il Violet è simbolo della sperimentazione e del tentativo umano di andare oltre sè stessi, di immaginarsi in realtà differenti, di superare il mondo e di prendere coscienza di essere portatori di un unico e inconfondibile marchio.

Il Viola: quando è il colore a parlare

Può un colore divenire emblema del tentativo di fuga da un mondo che pretende di domare, di inquadrare i suoi abitanti? La risposta è si, e il Viola risponde proprio a questa esigenza umana.

Declinato in una miriade di varianti il Violet entra quindi prepotentemente nella sfera del design, della moda,  degli arredi e li trasforma, donando a questi ultimi il giusto carattere, la giusta vibrazione.

poltrona con cuscini viola

@Credit by Pinterest

Nel mondo dell’arredo  il viola esprime quello di cui abbiamo bisogno, racconta chi siamo, i nostri desideri, i nostri sogni e lo fa attraverso i particolari, un muro dipinto, un oggetto, un suppellettile. D’altronde, la nostra casa, il nostro ufficio, i luoghi della quotidianità esprimono chi siamo, dicono molto di noi, delle nostre aspettative, di come la pensiamo, di cosa ci aspettiamo.

Il Viola in casa

Un tocco di colore nella zona notte

In casa lo sposalizio tra il Viola e le camere da letto è d’obbligo.

camera da letto viola

@Credit by Pinterest

Le linee moderne, pulite e minimaliste, delle testiere e degli armadi, si incontrano con le sfumature forti della tonalità regina di questo 2018. La liaison tra i cuscini tono su tono e le lenzuola bianche dà il giusto carattere ad una stanza che rischierebbe di risultare anonima. Un tocco di colore sulle pareti o sulla biancheria non farà  altro che risaltare un arredo semplice e senza fronzoli…basta non esagerare.

L’estro nella zona giorno

Chi l’ha detto che il viola è un colore intimista che si sposa meglio con la zona notte?

camera da pranzo viola

@Credit by Pinterest

Saloni, cucine e bagni, anche datati, possono essere trasformati e rimessi a nuovo aggiungendo anche solo un particolare che sia in grado di donare luce e che colpisca immediatamente l’occhio dell’osservatore.

tavolo e sedie viola

@Credit by Pinterest

Un’intera parete sui toni del lilla, una vasca da bagno ridipinta, sedie lavanda e divani di velluto viola sono sinonimo di una stanza che pretende di non passare inosservata.

vasca da bagno viola

@Credit by Pinterest

Nei corridoi, o nella hall di un ufficio, lanterne e candele Ultraviolet, saranno in grado di illuminare anche i punti più nascosti.

salotto viola

L’arredo dei giardini verticali e dei terrazzi è la nuova moda in fatto di design.

lanterna e candele lilla

@Credit by Pinterest

Anche qui poltrone di tessuto con i rivestimenti viola, un tavolinetto ridipinto e lanterne la faranno da padrone in uno spazio che si aspetta di essere, come le altre ale della casa, rivestito.